Smart Culture
Smart Culture - La cultura a prova di Smartphone

Cultura
TAGS: cultura, app, montagna, smartphone, lowcost

Descrizione startup:


Smart Culture intende risolvere l'inaccessibilità dei beni culturali posti in territori marginali (periferie, montagne, colline) attraverso le nuove tecnologie.

Target:


Indicativamente l'intero bacino di visitatori che si trovano (per scelta o per caso) a transitare di fronte a beni culturali quasi sempre chiusi (musei, ecomusei, santuari, cappelle, castelli, mostre), la cui densità è particolarmente alta nei territori esogeni ai grandi flussi turistici (montagne, periferie, colline).

Che problema risolve?


L'inaccessibilità dei beni culturali posti lontano dai grandi flussi di traffico, la cui fruibilità non può essere garantita dalle amministrazioni locali per carenza di risorse economiche.

Aspetti innovativi:


Smart Culture garantirebbe un'apertura costante dei monumenti ampliando l'offerta turistica di una località, riducendo al minimo i costi di gestione del locale (aperto solo al bisogno) e del personale (chiamata al bisogno), arrecando altresì un piccolo reddito alle singole giovani guide e evitando l'insoddisfacimento dei turisti.

Territorio coinvolto:


Tutti i territori coperti da rete internet e caratterizzati da una scarsa fruibilità dei monumenti culturali (zone montane piemontesi, alpine, italiane).

Il team:


Gabriele Gallo (Ideatore responsabile),

Powered by: Talent Garden Torino - Via Carlo Allioni 3, Torino (TO) 10122. P.IVA: 11377360018. Per info: innovaconcrt@torino.talentgarden.it