TinArcade
TinArcade, riciclare e' un gioco

Ambiente
TAGS: ambiente,reciclo,gaming,social innovation,informatica

Descrizione startup:


TinArcade reinterpreta il videogioco da sala tipico degli anni '80 trasformandolo in una macchina di interscambio per la raccolta di lattine di alluminio.

Target:


Piccolo, mobile e personalizzabile, TinArcade può essere adottato dagli esercizi commerciali, proposto dalle aziende produttrici di bevande come strumento di marketing; può, inoltre, ospitare sia sul case sia nel videogame banner pubblicitari. Per gli esercizi commerciali risponde alla necessità di attirare e fidelizzare clientela, soprattutto quella giovanile.

Che problema risolve?


Dagli anni '90 le Amministrazioni, prevalentemente con sgravi sulle imposte incentivano, anche presso i pubblici esercizi, il recupero delle materie riciclabili: lattine, PET, vetro ecc. Esistono pero' le aree della città caratterizzate dalla cosiddetta "movida" e, in generale da attività di somministrazione come eventi fiere, saloni, concerti, eventi sportivi ecc, con un uso di cibo e bevande

Aspetti innovativi:


TinArcade si ispira ai videogiochi da sala, e intende favorire la raccolta di contenitori in alluminio (prevalentemente lattine), incentivando l'end user alla differenziata, offrendo in cambio la partita ad un videogame. Ovviamente l'obiettivo non è solo raccogliere volumi di materiale riciclabile, quanto: recuperare l'alluminio, che comunemente va ad alimentare la frazione indifferenziata dei ri

Territorio coinvolto:


A Torino il progetto ha già raccolto l'interesse dell'associazione Quadrilatero Romano, che raccoglie esercenti e residenti di una zona centrale della città caratterizzata da una intensa vita notturna. Vogliamo creare le basi per sperimentare in altre città.

Il team:


Alessio Cusano (Sviluppatore), Marco Murgia (Maker), Carlo Boccazzi (Consulente ambientale),

Powered by: Talent Garden Torino - Via Carlo Allioni 3, Torino (TO) 10122. P.IVA: 11377360018. Per info: innovaconcrt@torino.talentgarden.it